ASNAF&AS - Sede Legale: Via Bellini, 7 - 20032 Cormano (MI) | C.F. 04460780960 | E-mail: asnaf-as@funeralia.net
    funeralia.net >>> Home Page
Home Page
Contratto nazionale
Spazio sindacale
Consulenza legale
 CORSI  
Iscrizione ai corsi
Archivi funeralia
Archivio Normative
Archivio Formazione
Spazio ASNAF & AS
Presentazione
Statuto
Iscrizione
Contatti
Archivio ASNAF & AS
CERTIFICAZIONI 
Certificazione di qualità
Angolo della posta

Assistenti ai funerali, un corso per i laici in aiuto ai sacerdoti

Il titolo sopra riportato dovrebbe essere esplicativo e ben chiaro, in esso si conferma quella che è la vera funzione dell’Assistente ai funerali.

Tra le altre mansioni, c’è anche il supporto alle famiglie, che in quei particolari momenti necessitano di un aiuto, e possono trovare un supporto psicologico nella figura dell’Assistente.

BASTA prenderci in giro!!! Non ci sono o non ci dovrebbero essere altre mansioni, dato che nei CCNL non se ne parla, né tanto meno si identifica una simile figura. INVECE, succede di tutto!

C’è una Regione dove questa figura viene utilizzata a copertura di prestazioni di necroforato, magari senza corsi di formazione o con personale aggiunto, proveniente da altre società, a quello della Impresa per il raggiungimento del numero minimo necessario.

Il tutto per essere in regola con i requisiti regionali, trascurando poi le normative sul lavoro come la Commistione o intermediazione di mano d’opera, ricorrendo a pseudo società consortili o consorzi non meglio identificati.

Si gradirebbe sapere come viene compensata la società che offre le prestazioni di tali “Assistenti” alle altre imprese; difficile credere che venga emessa fattura in contesti simili…

Con la fattura poi si regolamenta il passaggio di denaro fiscalmente, ma non si regolamenta l’intermediazione di mano d’opera perché qualunque sia la voce o il trucchetto dell’Assistente, in ogni caso viene eseguita la mansione di necroforato e non “un’assistenza”, come sarebbe da intendersi considerando il lessico.

Pertanto non si ricorra a tali sistemi per fare i furbi o per utilizzare un giro di personale che in realtà manca a queste Imprese consorziate le quali non sono poche!!!



Il nero non è solo il colore del lutto

Dalla stessa regione ci arrivano segnalazioni che ci preoccupano e che ci auguriamo che siano solo dicerie riguardanti l’utilizzo di manodopera retribuita con i soliti metodi fraudolenti. Per coprire la mancanza di personale alcune aziende si avvalgono delle prestazioni fornite da pensionati o altri soggetti, che imperterriti continuano ad operare senza i richiesti corsi di formazione e si fanno pagare a fine servizio in contanti.

Con questi metodi risulta sicuramente facile abbattere i costi e risultare più competitivi dei loro concorrenti. A tutti noi è noto che i contributi dei dipendenti e le relative tasse sono una voce importante del bilancio di qualsiasi impresa si comporti correttamente. Risulta altrettanto facile per queste imprese sleali abbassare i prezzi dei servizi funebri offerti facendo un doppio danno. Il primo al mercato che vede i prezzi dei servizi offerti in continua diminuzione e gli operatori corretti in seria difficoltà a seguire questo continuo gioco al ribasso; il secondo alle famiglie stesse che si vedono servire da personale approssimativo che senza nessuna preparazione deve affrontare un compito così delicato come l’accompagnamento del defunto.

Vogliamo avvisare questi scorretti “imprenditori” che, a tutela dei nostri associati e delle famiglie dei dolenti, la nostra associazione si batterà come sempre a fatto per portare maggiori controlli in merito.

Asnaf & As